fbpx
Food Marketing

Segui PS81 Food Agency su Facebook e su Instagram per interagire con tutto il nostro mondo

s

PS81 Food Agency

un food packaging design efficace per aumentare le vendite

I consigli per un packaging di successo

un food packaging design efficace per aumentare le vendite

I packaging dei prodotti alimentari in vendita nei negozi, allineati sugli scaffali, sono in estrema competizione per attirare l’attenzione dei consumatori. Se in pochi istanti si riesce a incuriosire i possibili acquirenti è davvero possibile fare la differenza in termini di vendite. Ecco perchè il food packaging design cioè la realizzazione confezioni cibo / beverage è un processo molto importante, essenziale per le aziende del settore, in ambito marketing finalizzato all’aumento del fatturato.

Ma come fare per attirare l’attenzione del potenziale cliente e progettare un packaging che batte la concorrenza? Per riuscirci consigliamo di utilizzare i seguenti accorgimenti, che sono quelli che ogni giorno mettiamo a frutto in PS81 Food Agency – Agenzia di Comunicazione Food:

1. Sorprendere al primo sguardo

Se si vuole davvero farsi notare, bisogna usare una combinazione di forma, design e colori insoliti in grado di distinguersi dalla concorrenza e spiccare in mezzo alla massa. Utilizzare forme poco usate o colori insoliti (food graphic design), studiare gli altri prodotti che potrebbero essere presenti sullo scaffale per trovare la combinazione giusta, sono tutti aspetti ai quali pensare ancor prima dell’ideazione del packaging alimentare. Se nel progetto grafico sono presenti immagini di persone o personaggi di fantasia, consigliamo di riflettere sul risultato di uno studio della Cornell University di New York. Dalla ricerca effettuata è emersi che raffigurare persone o personaggi che guardano il cliente negli occhi aumenta il coinvolgimento del cliente creando una connessione emotiva con il brand e una sensazione di maggiore cedibilità del marchio.

2. Evidenziare i punti di forza del prodotto

Studiare quali sono i veri punti di forza del prodotto (cibo / vino / bevanda), il valore aggiunto rispetto alla concorrenza e i motivi per cui una persona dovrebbe scegliere di acquistarlo sono aspetti fondamentali in un packaging. Riuscire a comunicare questi aspetti di unicità, non è semplice, ma sfruttando al meglio il packaging si incrementa la voglia del potenziale cliente a mettere la scatola nel carrello.

3. Creare un packaging funzionale

Molte persone sono attente al ruolo che svolge il packaging nei confronti del prodotto. Se si realizza una scatola che favorisce in modo particolare alcuni aspetti come il dosaggio, la conservazione, il consumo oppure un utilizzo prolungato del prodotto, consigliamo di evidenziarlo anche sulla confezione!

4. Utilizzare un font leggibile

Utilizzare un tipo di carattere ben leggibile per facilitare la lettura e mantenere un buon bilanciamento tra testo e immagini. La comunicazione testuale deve essere essenziale: non si è mai visto un food packaging con testi chilometrici.

5. Mostrare il prodotto

Se il prodotto ha un aspetto particolarmente gradevole che può appagare la vista del consumatore, è possibile pensare di applicare una finestratura per mostrare il contenuto della scatola.

In conclusione, il food packaging è, spesso, il primo strumento di comunicazione che influenza la scelta del consumatore. Il packaging, infatti, viene visto dal consumatore ancor prima che egli possa guardare o toccare il prodotto ed è anche l’ultimo passo, decisivo, che il consumatore stesso deve compiere per finalizzare da un lato la compravendita, e dall’altro tutti quei processi e passaggi del marketing che hanno permesso la diffusione e la presenza effettiva sul mercato del prodotto.

Per il food packaging design, rivolgiti PS81 Agency ed alla sua più che ventennale esperienza:
seguiamo step by step tutti i passaggi per darti una confezione di qualità, altamente comunicativa e accativante per il consumatore.

CONTATTACI senza impegno per maggiori informazioni